Quando due lavabi diventano troppi

IMG_8417La vita mette sempre alla prova, non si sa il perché né il motivo o il senso, ma chiunque prima o poi può trovarsi costretto dagli eventi ad affrontare prove più o meno dure e dolorose.
I percorsi per superare queste prove sono sempre diversi ed ardui con ostacoli o senza, ma la certezza è che questi percorsi hanno un punto d’arrivo, spesso sembra di percorrere strade senza uscita, ma quella che sembrava una fine può rivelarsi essere l’inizio di una curva, magari stretta e rischiosa, ma sempre affrontabile nel modo adeguato, è questione di come si vogliono vedere le cose e di come si cerca di affrontarle.
Quello che penso, lo sapete, la prima cura per sé stessi, è in sé stessi, sé stessi e la propria volontà di voler superare o risolvere una situazione, ma oltre a sé stessi esistono validi alleati alla portata di tutti, in prima posizione, a mio parare, c’è la casa, lo spazio in cui si abita e vive nella quotidianità, se questo diventa opprimente, claustrofobico, si sente la necessità di fuggire da lui anziché rifugiarsi in lui, allora il primo passo verso il benessere interiore è lavorare sul benessere esteriore, quello che può donare lo spazio.
Ho già affrontato alcuni temi relativi a quanto si possa con piccoli interventi alla portata di tutti, rendere una casa, uno spazio o anche una sola stanza, confortevole, accogliente capace di donare sensazioni piacevoli e positive.
IMG_8412Pensate alla stanza da bagno, quanti di voi si sono trovati ad affrontare una ristrutturazione per creare la casa perfetta per due da condividere con la persona amata, che poi col tempo si è rivelata sbagliata ed è uscita dalla vostra vita, ma oramai nel bagno i due lavabi troneggiano imponenti e belli in vista, tutte le sante mattine subito dopo il vostro risveglio?
Quanti di voi hanno pensato di rifare la zona lavabi per eliminare quella vista fastidiosa che non fa altro che lacerare ogni mattina quella ferita che stenta a rimarginarsi, ma vi sentite bloccati all’idea del disagio dei lavori in casa, o non volete investire capitali che possono rivelarsi oltre le vostre aspettative?
Una soluzione molto easy ed economica, alla portata di tutti e dal risultato eccellente che soprattutto guarda oltre, pensando anche all’aspetto della flessibilità, tiene conto che il tempo passa e che nella vita tutto può succedere, è quella di tenere il lavabo che con la sua presenza crea irritazione e disagio e trasformarlo.
La prima cosa è analizzare la forma, tonda, quadrata, ovale, i lavabi hanno un’infinità di forme, prendere un paio di misure e poi prendervi il tempo per trovare il contenitore perfetto, per forma, colore, dimensione ed estetica.
IMG_8414Lo stile del contenitore deve essere abbinato a quello del bagno, se moderno, consiglio una forma regolare e nello stesso colore della bacinella, se industriale, può essere un’idea simpatica trovare un contenitore di recupero a cui dare nuova funzione di fioriera, magari andando a fare un giro nei mercatini, potreste trovare oggetti in vetro da riadattare, se country, vecchi contenitori in latta o alluminio….qualsiasi sia lo stile, la cosa da tenere in considerazione è che il contenitore che sceglierete, avrà un doppio utilizzo, o meglio sarà da posizionare a seconda dell’esigenza quindi deve essere anche bello da vedere ed in armonia con l’ambiente.
Si, perché questo contenitore lo utilizzerete per inserirvi delle piante, di diversa forma e portamento, in modo da creare una composizione armonica, potrete scegliere anche di realizzare composizioni monotematiche, orchidee, piante grasse, piante ricadenti o piante con sviluppo verticale, potrete anche pensare a composizioni intercambiabili a seconda della stagione o periodo o festività, prendete poi dell’Argilla espansa o del Lapillo granulare, lo preferisco, anche se più pesante per la sua forma più naturale, e create un sottofondo, il quantitativo dipende dal formato del contenitore e dal numero e dimensione dei vasi che andrete ad inserire, poi create la vostra composizione e riempite di Argilla o Lapillo tutti gli spazi tra un vasetto e l’altro.
IMG_8415Avete già finito! Posizionate un vecchio asciugamano o un panno morbido nel lavabo per non rischiare di graffiarlo, ponete il contenitore e il vostro bagno avrà ora un nuovo aspetto, più confortevole, ospitale e rasserenante, anche grazie alla presenza di elementi naturali.
Quando avrete ospiti, non farete altro che liberare il lavabo e posizionare la vostra fioriera, a terra in un angolo, sul davanzale della finestra, sul bordo della vasca, dove più vi dona piacere.
Un giorno, magari e ve lo auguro di cuore, quella fioriera troverà fissa dimora fuori dal lavabo, perché avrete incontrato la Persona della vostra vita e la vista del secondo lavabo accanto al vostro tornerà ad essere piacevole!
Inviatemi le foto delle vostre fioriere, sarà per me un piacere sapere di avervi dato un piccolo conforto!

IMG_8411

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: