E’ arrivato il catalogo Ikea 2017

img_6034Sfido chiunque a trovare una casa in cui non ci sia almeno un prodotto del grande marchio svedese. Sono geniali, hanno saputo, negli anni, osservare le persone e le loro abitudini per andare ad ampliare sempre più la gamma dei prodotti offerti con i quali riescno a soddisfare a 360° le esigenze di tutta la casa e di chi ci abita.
Come ogni anno la fine delle vacanze estive è caratterizzata dall’uscita del nuovo catalogo, da sempre mi piace sfogliarlo il prima possibile, anche se esiste la versione on-line, preferisco quella cartacea, faccio le “orecchie” alle pagine dove c’è un articolo o un’ambientazione che mi colpisce, mi piace farlo in relax o anche insieme a mia sorella (anche lei architetto) e commentare insieme colori, finiture, forme e stili.
Quest’anno ho voluto leggerlo concentrando la mia attenzione su quegli oggetti e complementi che in un ambiente piccolo possono fare la differenza aiutando nel quotidiano la gestione pratica degli spazi.
Pag. 200 sgabello Raskog in acciaio rivestito a polvere, impilabile, bella linea in stile industriale, ottimo da usare anche come tavolino o comodinio. Se i colori proposti da Ikea non si addicono alla vostra casa, scegliete quello più adatto alle vostre esigenze e rifategli il look (per un risultato ottimale, consiglio di chiedere ad un carrozziere una verniciatura professionale).
Pag. 220 serie Vallentuna una novità di quest’anno, un divano componibile i cui elementi possono essere usati come sedute, contenitori o letti. Ottimo per ottimizzare gli spazi e le funzioni, dalla linea essenziale ed elegante è proposto in diversi tessuti. All’estetica un po’ rigida con cui nasce, darei una morbidezza in più sostituendo i cuscini coordinati con altri cuscini più soffici e di dimensioni diverse tra di loro.
Pag. 53 tagliere Grundvattnet. Uno dei problemi che spesso si deve affrontare quando la cucina è piccola è la gestione degli spazi ridotti durante le fasi di preparazione dei piatti preferiti, una soluzione intelligente è proprio un tagliere come questo che si può usare appoggiandolo sul lavello.
Pag. 45 ciotola Vardagen, in vetro, mi piace la sua linea, col piccolo beccuccio che ha più utilità, come punto di appoggio per le posate, come punto per agevolare la presa o per versare maglio i liquidi.
Pag. 179 contenitori Vardagen, in vetro, con coperchio dotato di guarnizione in gomma in varie forme e misure, dallo stile un po’ retrò, in cucina, ma anche in bagno.
Pag. 185 pattumiere a pedale Snapp, bel design, per non trascurare l’estetica dell’angolo dedicato alla raccolta differenziata.
Pag. 274 serie Fladis cestini intrecciati a mano con bordo ripiegabile per adattarlo ad ogni esigenza e per gli utilizzi più vari, cesti per biancheria, porta vasi, portariviste, portagiochi per i vostri amici a quattrozampe o per i vostri bambini, porta frutta o verdure…
Un prodotto tra le novità che mi ha colpito è la sedia a dondolo Gronadal a pag. 228, oggetto d’arredo poco diffuso ma che come nessun’altro è in grado di creare angoli dedicati al relax, molto essenziale nelle sue linee, ha forme che richiamano lo stile retrò ma allo stesso tempo è minimalista, realizzata in rattan intrecciato paglia di Vienna struttura in metallo e pattini in legno.
Cosa non posso fare a meno di comperare quando vado all’Ikea? Un pupazzino nel reparto bambini per il mio amato cagnolino Ugo, ne va pazzo, vanta una collezzione con soggetti fuori produzione da tempo, anche se le condizini non sono ottimali.

Annunci

Crem8: i 15 mq di Silvana

Con grande piacere condivido un articolo pubblicato sul blog SimonaHome, in cui viene deascritto deliziosamente  il mio amato progetto.

Grazie Simona!

SIM on a HOME

Altra settimana ed altra sfida! Spazi sempre più piccoli e soluzioni sempre più geniali per renderli in grado di contenere tutti i confort a cui non possiamo rinunciare.

Oggi vi parlo di Crem8, il progetto di Silvana, creatrice del blog “Si puo’ fare”, per il suo monolocale milanese, “le petit foyer” come a lei piace chiamarlo. Un unico ambiente di soli 15 mq, un gioco ad incastro ed un risultato stupefacente. Un miniappartamento dove la funzionalità era l’obiettivo principale da raggiungere contro le difficoltà di uno spazio angusto. L’ottimo risultato è stato ottenuto grazie ad una progettazione sapiente della distribuzione dei vari volumi, i quali racchiudono le diverse funzioni, ricavando disponibilità di spazio anche laddove non te l’aspetteresti. Ma scopriamo questo gioiellino.

foto6foto9foto12foto13

La prima scelta progettuale che ha contribuito ad organizzare bene il monolocale è stata quella di elevarne una parte ad un livello rialzato di un metro da terra così da…

View original post 170 altre parole

Acquario

foto 1Eccoci giunti ad un nuovo appuntamento con il gioco dell’oroscopo e il nuovo segno zodiacale è l’Acquario. Simbolicamente è rappresentato dalla figura umana (Minosse) con un’anfora tra le braccia nell’atto di versare dell’acqua (l’ira e la condanna, o la benedizione e la ricompensa), il sole si trova nella sua costellazione dal 21 gennaio al 19 febbraio, i suoi “amuleti” possono essere individuati nelle sfumature del blu e del verde come colori e nel granato come pietra, il giorno favorevole è il mercoledì e i numeri 8 e 4. I nati sotto il segno dell’Acquario si dice siano riservati e timidi, dai modi affascinanti, talvolta sono esuberanti, ma sempre onesti e capaci di conquistarsi amici leali. Sensibili, permalosi, sognatori ed ambiziosi, si impegnano al massimo per arrivare a realizzare ciò che li interessa fortemente.
In casa non riescono a rinunciare al colore, più o meno intenso, amano caratterizzare gli ambienti con dettagli talvolta eccentrici, sono acuti osservatori e sanno cogliere i minimi dettagli.
Amano l’arte, la musica le bellezze della natura e i viaggi, in casa loro non può mancare un’opera d’arte, magari esposta sotto forma di manifesto di una mostra particolare a cui non sono mancati.
Amano trascorrere dei bei momenti con gli amici più cari, per questo le zone della casa come il soggiorno, ed in generale la zona giorno, rappresentano per gli Acquario il luogo prediletto. Qui infatti, amano avere ampie e comode sedute moderne e di design, magari scomponibili per essere adattate alle varie situazioni, come potrebbe essere il divano dalle linee morbide visto da Rosanna Orlandi o una poltrona che sembra composta di morbidi cuscini, rivestita da un tessuto allegro e colorato, come quella di Moroso.
foto 2Una capiente e funzionale libreria, sarà per loro fondamentale, realizzata a tutta altezza e dotata di una pratica scala per raggiungere facilmente i molti libri e oggetti che posseggono.
Per illuminare l’ambiente una moderna lampada da pavimento o da tavolo ad arco come Essenziale prodotta da Bottega Gadda su mio design e in vendita da Acqua Distillata è perfetta, come perfetta per il tocco eccentrico che tanto piace ai nati sotto questo segno, potrebbe essere una scultorea lampada da terra a Pantera Rosa avvistata in un negozio di modernariato.
Tra gli ambienti amati dall’Acquario c’è anche la cucina, in cui amano ricevere e mettersi all’opera, pentole dai colori allegri e design moderno come Terra Cotto di Sambonet, non possono mancare.

Il diavolo fa le pentole ed anche i coperchi

IMG_2302 Nei giorni scorsi a Milano, nel sito di Rho Fiera, c’è stata la fiera del lifestyle, Homi e per la prima volta ho deciso di andare a visitarla.
Di cose interessanti ne ho viste molte, molte sono state le ispirazioni le idee e gli spunti, ma una delle cose che più ha attirato il mio interesse, è stata la linea di pentole Terra Cotto, prodotta da Sambonet e disegnata da Stefania Vasques, le trovo incantevoli!
Trovo incantevole il design, essenziale, pulito, lineare ed elegante, deliziosi i colori che richiamano gli ingredienti della tradizione culinaria mediterranea, interessante al scelta dei materiali, la terracotta, materiale tradizionale che con le sue caratteristiche è in grado di favorire una distribuzione graduale del calore, esaltando le proprietà organolettiche degli alimenti consentendone il mantenimento del sapore naturale senza dover aggiungere troppi ed inutili condimenti, o la ghisa, in grado di distribuire il calore in modo perfettamente omogeneo mantenendolo a lungo.
Sono pentole così belle da poter essere portate direttamente in tavola, senza rischiare di rovinare nemmeno la più perfetta delle mise en place. Ecco un oggetto di uso quotidiano che, attraverso il design, è stato capace di rinnovarsi e cambiare forma senza che la sua funzione venisse meno, anzi, attraverso al sapiente scelta dei materiali, è diventato strumento perfetto anche per gli chef più esigenti, ed attraverso l’uso del colore, insolito per questo “attrezzo” da cucina, è diventato complemento d’arredo, da mostrare e non da riporre al chiuso nella dispensa o nei cassettoni della cucina.
I colori scelti, come accennavo, richiamano gli ingredienti più golosi e sofisticati, per la linea in terracotta le nuance scelte sono il verde menta, il salvia, il grigio pepe, lo zafferano e la noce moscata, per la linea in ghisa i colori sono invece anice, curry, paprica, vaniglia e zenzero.
Per chi come me ama i piani cottura a induzione, non disperi, la serie in ghisa è perfettamente compatibile, se invece, si è attratti dalla linea in terracotta, per le caratteristiche del materiale o per i colori, tranquilli, esiste un diffusore universale che permette l’utilizzo di qualsiasi tipo di pentola anche sui fornelli a induzione.

20

image Il giorno di Natale lo trascorro nella mia casa tra i vigneti dell’Oltrepo’ Pavese insieme a tutta la famiglia, si pranza e nel pomeriggio dopo l’apertura dei regali, servo un buon tea per accompagnare il dolce che ho preparato. È forse il momento della giornata che amo di più, ci si rilassa, c’é chi chicchera, chi si assopisce, chi sfoglia le prime pagine del libro ricevuto in dono, chi, come me, semplicemente si rilassa seduta davanti al camino acceso osservando questo momento di serenità.
Una teiera in ghisa é l’alleato perfetto, mantiene caldo l’infuso, è capiente e bella da vedere, se quindi avete amici o perenti amanti di tea e infusi, quale regalo migliore, magari corredato anche da un buon christmas tea.
L’arte del Ricevere
Via Macedonio Melloni, 35 – 20129 Milano

15

image Un regalo per veri gourmet, un oggetto di design che racchiude in se il significato della teoria di Luois Sullivan, prima e Mies Van Der Rohe dopo, secondo cui la forma è funzione. Si chiama passepartout, una posata che sintetizza in una forma le tre funzioni, che razionalizza lo spazio sulla tavola, che come vi racconto nei miei articoli, spesso ha dimensioni contenute, che risparmia anche spazio nella lavastoviglie e nei cassetti!ai vostri amici appassionati di cucina piacerà, ve lo assicuro!

C’è sempre posto per un po’ di Natale

image In un appartamento piccolo, dove lo spazio spesso manca anche per le funzioni basilari della vita quotidiana, si tende a rinunciare, a malincuore, alle decorazioni natalizie.
Ci sono molte soluzioni da poter adottare per non dover fare a meno della poesia, dell’allegria e dell’atmosfera che solo le decorazioni per il Natale sanno donare.
Sul davanzale di una finestra, per esempio, si può mettere un bel vassoio in argento, o in legno decapato, su cui porre simpatici pupazzi di neve che facilmente possono essere anche realizzati a mano, da noi, da mamma o nonna appassionate di cucito, così che restino anche come affettuoso ricordo per gli anni a venire, da accompagnare poi con gli oggetti che più si preferisce. Nella foto, ad esempio, sul davanzale del bagno, ho affiancato ai pupazzi alcune bottiglie di profumo, in una cucina possono essere affiancati da frutta di stagione, scatoline di deliziosi tea o vasetti per le spezie, in camera da letto, invece, può essere il vostro portagioie preferito ad accompagnarli, o potete posizionarli accanto all’abat-jour sul comodino.
Un’altra idea, può essere quella di decorare una mensola con una scritta composta da lettere in legno tridimensionali da colorare e personalizzare come più si preferisce, o lettere di altro materiale, ferro, vecchie lettere di insegne, vecchi tamponi per la stampa, da affiancare ai libri preferiti o ad una collezione di piantine grasse.
Se invece avete un piccolo ingresso o un corridoio con una consolle o dello spazio d’appoggio, un grazioso alberello decorato di lucine, saprà creare la giusta atmosfera anche se le sue dimensioni sono contenute.image