Il buongiorno si vede dal mattino

IMG_3247Come non considerare una buona giornata piena di positiva nuova energia rivitalizzante, una giornata che inizia con la colazione a letto?
Normalmente è per me un piacere prepararla per mio marito, così, semplicemente per regalargli ancora qualche minuto di relax tra le coperte, senza dover aspettare per forza qualche festività o anniversario, mi piace che il profumo del caffè appena fatto e del pane tostato salgano dalla cucina al piano di spora fino ad arrivare in camera, anticipando di poco il mio ingresso dalla porta col vassoio tra le mani contenente fumanti tazze di tea e caffè, brioches, pancake e marmellate bio.
Questa volta però, chi ha bisogno di coccole sono io, l’intervento è stato pesante e il recupero delle forze mi sta impegnando molto, anche se i risultati non tardano a farsi sentire, per fortuna.
Brioches e pancake, ahi me, ora non posso mangiarli, mi devo accontentare delle fette biscottate integrali con la marmellata di mirtilli bio accompagnati da una buona tazza di tea caldo.
Restare a letto, al caldo, tra le morbide lenzuola osservando il risveglio della natura al di fuori dalla finestra ed iniziare lentamente la giornata è un ricostituente naturale, i suoni della casa al mattino, la luce brillante che entra passando attraverso le tende e illumina il mio vassoio della colazione, il profumo delicato di una rosellina appena colta, tutto è un insieme che oserei definire nella sua estrema semplicità, perfetto.
Non aspettate per forza di essere a casa malati o in convalescenza, ogni tanto regalate e regalatevi una colazione a letto, vedrete vi farà iniziare col piede giusto la giornata e vi darà la carica positiva per affrontare qualsiasi giornata, sia che sia colma di impegni, sia che sia una semplice giornata di sano ozio casalingo.

Annunci

I pacchetti regalo

img_9131Potrebbe sembrare prematuro iniziare a parlare ora di pacchetti regalo, ma questo dipende dalla tipologia del pacchetto che si decide realizzare per presentare i regali alle persone care.
Quest’anno ho un regalo speciale, di cui ancora non posso svelare nulla perché sarà, spero, una sorpresa anche per tutti voi che mi seguite.
Solitamente amo avvolgere il regalo in carta da pacco grezza o riutilizzare le tavole dei disegni di vecchi progetti e legare il tutto avvolgendo più volte della corda spessa o del nastro in raso dai colori vivaci con inserito nel nodo di chiusura un ramo di pino o di rosmarino con un bastoncino di cannella.
Per questo regalo speciale, ho pensato a qualche cosa di diverso, ho pensato di riutilizzare alcuni dei sacchetti di carta che col tempo finiscono per accumularsi un po’ in tutte le case, che si conservano delle volte perché particolari, per le forme, i colori o perché di un marchio che ci piace in particolare.
Utilizzando la carta di giornale e i colori a tempera, già adoperati in precedenza per realizzare il cappello di Babbo Natale da appendere alla porta d’ingresso, ho disegnato delle sagome tipo abeti, foglie di agrifoglio, palline natalizie, bastoncini di caramella, li ho colorati, ritagliati ed applicati sui sacchetti in modo da coprire le scritte dei marchi di moda, applicato delle coccarde colorate e chiusi con nastri in tinta.
L’idea è semplice, ma la trovo divertente, specialmente da realizzare insieme ai bambini che potranno così sentirsi partecipi ai preparativi per le feste e potranno sbizzarrire la loro fantasia ritagliando colorando e incollando, soprattutto ho trovato un modo per riutilizzare i sacchetti dello shopping.

Toro

foto 1Il segno zodiacale di questo mese è quello del Toro, viene rappresentato graficamente dall’immagine di un toro possente e il pianeta Venere, quello della bellezza e dell’amore, influenza il segno al quale infonde una natura amorevole, ricettiva, affettuosa ed estroversa. Il periodo in cui il sole attraversa la sua costellazione, è dal 20 aprile al 20 maggio.
I suoi “amuleti” possono essere individuati nelle sfumature del colore blu, che è anche il colore caratteristico dello zaffiro gemma di questo segno, i numeri fortunati sono il 1 e il 9 mentre il giorno propizio è il venerdì.
I nati sotto il segno del Toro, hanno una personalità affascinante, irradiano bellezza fisica e mentale, i loro sentimenti sono profondi, onesti e sinceri, ha coraggio forza d’animo e pazienza. Vuole essere sicuro di sé stesso, per questo presta sempre molta attenzione a quello che fa, è metodico.
Ama le cose buone della vita e i cibi raffinati, i lati belli della natura e dell’arte, in amore è sincero e tenace, desidera la compagnia, l’interesse e l’attenzione della persona che ama, con gli amici è leale ed ama ospitarli.
I nati sotto questo segno zodiacale amano particolarmente le zone della casa deputate al relax, gli spazi ordinati, i colori neutri e sobri e tanto legno. Appassionati di vintage in particolare anni ’50, cercano sempre di unire il comfort allo stile classico, per questo una cucina che ricorda quelle del passato ma reinterpretata in chiave moderna sia nel design che nei materiali, come quella in acciaio di Abimis piacerebbe ai nati sotto questo segno.
Per la stanza da bagno il Toro apprezzerebbe molto due proposte come il lavabo a consolle con base in legno o la vasca a libera installazione entrambi di Antonio Lupi.
foto 2Come accennato poco fa le zone della casa destinate al relax e al ricevimento degli amici sono le predilette, quindi un soffice e accogliente divano dalla forma simile ad una nuvola come quello di Meritalia, Nubola, disegnato da Gaetano Pesce in una sfumatura delicata di azzurro sarebbe perfetto, magari accompagnato da una poltrona in stile anni ’50 la Wingback Chair di Tom Dixon posizionata accanto ad una libreria in legno per creare un confortevole angolo lettura. Un coffee table immancabile è sicuramene quello rotondo con piano in vetro disegnato da Gio Ponti e riproposto da Molteni e per dare un tocco particolare con un pezzo storico, icona del design, che è diventato quasi un pezzo d’arte, la poltrona Joe di Poltronova.
Per finire le proposte per i pavimenti di casa possono essere le classiche cementine esagonali, pietre naturali e soprattutto parquet con finitura il più naturale possibile.

24

image Eccoci giunti all’ultimo giorno prima di Natale, le corse frenetiche per i regali sono finite o quasi, c’è ancora qualcuno che é in cerca delle ultime idee, della strenna per l’invito improvviso o di un pensiero per dimostrare gratitudine ad un conoscente.
L’ideale per queste situazioni é puntare sulla semplicità, su un qualche cosa di tradizionale al quale però si dona un tocco di cura e personalizzazione, perfetto a mio parere abbinare ad una deliziosa Stella di Natale un cachepot originale e sofisticato, come ad esempio il vaso di Riad a tre manici della foto.
Dedico a tutti voi che mi seguite e che in questi giorni avete apprezzato il calendario dell’Avvento, questa Stella di Natale, vi ringrazio per le belle parole e i complimenti, per me uno dei regali più graditi di quest’anno. Sono lieta di avervi accompagnato in questo periodo e spero di esservi stata utile o almeno di essere stata di ispirazione per i vostri regali.
Auguro a tutti voi un sereno Natale e soprattutto auguro a tutti che il 2016 veda il realizzarsi dei vostri progetti.
Riad
Viale Piave,17 – 20129 Milano

23

image Un tocco di design per segnare il tempo che passa non può mancare e questa clessidra dalle linee semplici e pulite é quella che ci vuole, si inserisce alla perfezione in ogni tipologia di ambiente ed é indicata da regalare sia ad amici o perenti amanti del design che a chi ha preferenze più classiche.
Di Seletti

22

image Questo è proprio un regalo che ad una ragazza farebbe molto piacere! Non importa quante borse già abbia, c’è sempre spazio per un nuovo modello o colore, la tracollina è poi tornata in voga e questa, anche se di piccole dimensioni, è comoda e pratica, con vari scomparti interni. Un consiglio, sceglietene una che possa essere perfetta sia per un uscita serale con le amiche, che per un fine settimana al mare.
In tutti gli show-room di Max Mara

21

image La tavola di Natale é per me, ogni anno, il risultato di attenta pianificazione, la scelta del servizio di piatti, i bicchieri, la tovaglia, come disporre i tovaglioli e le decorazioni.
Per quest’anno ho trovato dei deliziosi segnaposto che sarebbe più corretto definire opere d’arte. In una graziosa bottega nel cuore di Brera, esiste un piccolo bosco incantato animato da fiori, foglie, composizioni floreali, rami, tutti realizzati a mano intagliando in sottilissime lastre metalliche le forme delle specie floreali che poi vengono dipinte riproducendone fedelmente le caratteristiche e i particolari, ogni volta diversi e unici.
Per la tavola di Natale sono quindi perfetti i rametti di agrifoglio o vischio, ma per impreziosire un pacchetto, o anche da regalare come complemento per la casa, ci sono soggetti per tutti i gusti.
L’Erbavoglio
Via M. Formentini, 5 – 20123 Milano