E’ arrivato il catalogo Ikea 2018

FullSizeRenderCome ogni anno, quando le giornate cominciano ad accorciarsi, le città tornano a ripopolarsi, il traffico per le strade torna delirante come durante tutto il resto dell’anno, le attività lavorative riprendono i ritmi consueti, arriva lui, il catalogo Ikea.
Da sempre il suo arrivo è per me anticipazione della stagione che amo di più, l’autunno, quando le giornate tendono sempre più ad accorciarsi ed essere più uggiose, fresche e grigie, quando lo stare in casa è più piacevole, quando proprio per lo stare di più in casa scatta quella voglia di cambiare un po’ l’ambiente che ci circonda e i sabati liberi diventano quelli in cui si va all’Ikea, anche solo per fare un giro per vedere cosa c’è di nuovo.
Il successo di Ikea credo stia proprio in questo, ha permesso, democraticamente a tutti, di poter arredare, personalizzare, cambiare gli arredi di casa potendo spendere sempre la cifra adeguata alle possibilità e alle situazioni, senza rinunciare al design e allo stile, il fatto poi di montasi autonomamente gli arredi di casa propria, ha contribuito a stimolare nelle persone l’empatia con l’ambiente in cui vivono.
Quest’anno, ho pensato di dare degli spunti a chi ha voglia di accogliere la nuova stagione e il nuovo anno lavorativo, con un restyling di casa e stando alle tendenze che spopolano sulle riviste di arredamento, ma soprattutto basandomi su quanto mi viene chiesto di realizzare nelle case che sto progettando, ho individuato tre stili che mi sembra piacciano in particolare:
Stile industriale, per il quale vi proporrò una versione più chic, piuttosto che rustica;
Stile Jungle, per chi ha nostalgia dei luoghi esotici dell’estate, con uno sguardo però alla stagione fredda in arrivo;
Stile anni ’50, sempre chic ed attuale.
Tre stili facilmente realizzabili anche attraverso piccoli accorgimenti, vi suggerirò come poterli fare senza stravolgere totalmente la vostra casa, sia basandomi sui prodotti Ikea, sia dando uno sguardo in giro per trovare quell’elemento in più, il cosiddetto “tocco finale” che caratterizzerà il nuovo stile di casa vostra.
A presto

Annunci

La musica di Natale

fullsizerenderLa musica è un accompagnamento fondamentale in ogni momento della vita e nei giorni di festa non può proprio mancare, per questo, è il primo passo da affrontare per l’organizzazione del vostro Natale.
Personalmente sento al necessità di musica dal sapore natalizio già da ottobre, ossia dai primi giorni in cui l’aria fresca comincia a mettere quella voglia di avvolgersi in soffici maglioni di lana e di sorseggiare calde tazze di tea o cioccolata fumante.
Le mie preferite? Tutte quelle più classiche, cantate dagli interpreti di ieri ma anche rivisitate da quelli più contemporanei.
Per questo Natale non potrà quindi mancare l’album di Michael Bublé dal titolo Christmas, diventato ormai un classico e sempre molto piacevole.
Oltre a Bublé ci sono tre nuove uscite che contribuiranno a creare l’atmosfera giusta per le feste. Uno è il nuovo di Mina e Celentano, due interpreti che amo particolarmente specialmente quando sono insieme, poi c’è quello delle Amiche in Arena, con l’acquisto del quale si contribuisce al finanziamento dei centri anti violenza sulle donne e l’ultimo è un altro album di canzoni natalizie Laura Xmas interpretate da Laura Pausini.
Un ultimo consiglio, per cominciare ogni giorno all’insegna del buon umore con un buon spirito natalizio in corpo, provate a mettere come sveglia nei vostri telefonini la canzone di Frankie Valli “Merry Christmas, baby” io la adoro!