Acquario

foto 1Eccoci giunti ad un nuovo appuntamento con il gioco dell’oroscopo e il nuovo segno zodiacale è l’Acquario. Simbolicamente è rappresentato dalla figura umana (Minosse) con un’anfora tra le braccia nell’atto di versare dell’acqua (l’ira e la condanna, o la benedizione e la ricompensa), il sole si trova nella sua costellazione dal 21 gennaio al 19 febbraio, i suoi “amuleti” possono essere individuati nelle sfumature del blu e del verde come colori e nel granato come pietra, il giorno favorevole è il mercoledì e i numeri 8 e 4. I nati sotto il segno dell’Acquario si dice siano riservati e timidi, dai modi affascinanti, talvolta sono esuberanti, ma sempre onesti e capaci di conquistarsi amici leali. Sensibili, permalosi, sognatori ed ambiziosi, si impegnano al massimo per arrivare a realizzare ciò che li interessa fortemente.
In casa non riescono a rinunciare al colore, più o meno intenso, amano caratterizzare gli ambienti con dettagli talvolta eccentrici, sono acuti osservatori e sanno cogliere i minimi dettagli.
Amano l’arte, la musica le bellezze della natura e i viaggi, in casa loro non può mancare un’opera d’arte, magari esposta sotto forma di manifesto di una mostra particolare a cui non sono mancati.
Amano trascorrere dei bei momenti con gli amici più cari, per questo le zone della casa come il soggiorno, ed in generale la zona giorno, rappresentano per gli Acquario il luogo prediletto. Qui infatti, amano avere ampie e comode sedute moderne e di design, magari scomponibili per essere adattate alle varie situazioni, come potrebbe essere il divano dalle linee morbide visto da Rosanna Orlandi o una poltrona che sembra composta di morbidi cuscini, rivestita da un tessuto allegro e colorato, come quella di Moroso.
foto 2Una capiente e funzionale libreria, sarà per loro fondamentale, realizzata a tutta altezza e dotata di una pratica scala per raggiungere facilmente i molti libri e oggetti che posseggono.
Per illuminare l’ambiente una moderna lampada da pavimento o da tavolo ad arco come Essenziale prodotta da Bottega Gadda su mio design e in vendita da Acqua Distillata è perfetta, come perfetta per il tocco eccentrico che tanto piace ai nati sotto questo segno, potrebbe essere una scultorea lampada da terra a Pantera Rosa avvistata in un negozio di modernariato.
Tra gli ambienti amati dall’Acquario c’è anche la cucina, in cui amano ricevere e mettersi all’opera, pentole dai colori allegri e design moderno come Terra Cotto di Sambonet, non possono mancare.

Annunci

E’ Essenziale una nuova avventura

FullSizeRender
Vi parlo di Essenziale la mia lampada creata in due versioni, da terra e da tavolo, che da subito ha incontrato l’apprezzamento del pubblico. La sua forma pulita, semplice e sofisticata originata da una forma geometrica perfetta, incanta e la rende adattabile ad ogni tipologia di ambiente, dal più classico, andando ad inserirsi con discrezione tra arredi e complementi dalla forte personalità, al più moderno e minimalista, al quale si unisce in una sinergica essenzialità. La sua caratteristica, poi, di essere totalmente personalizzabile nella finitura o colore del corpo lampada e nella scelta del colore del cavo elettrico “vecchio stile” da abbinare, la rende versatile a 360°.
Essenziale ha preso vita grazie alla collaborazione con Claudio Gianuzzi, Master Craftsman di Bottega Gadda, storico laboratorio artigiano che da molti anni realizza lampade dal design sofisticato e ricercato, per me è un onore che il mio progetto abbia “visto la luce” proprio qui, dove è rimasta fino ad ora in esposizione per essere ammirata ed acquistata, e dove ha raggiunto la maturità adatta per iniziare a prendere strade diverse.
Ed è la prima meta raggiunta, per me ulteriore motivo d’orgoglio, quello che vorrei condividere con voi, ora Essenziale, si trova esposta e in vendita da Acqua Distillata, un concept store di complemento d’arredo dal design unico e originale spesso vere e proprie opere d’arte, come opera d’arte è la storica piazza Sant’Eustorgio su cui le belle vetrine si affacciano, un delizioso angolo di una Milano quasi d’altri tempi, che trovo perfetto come partenza per questa nuova avventura Essenziale.
Realizzare progetti per persone che si affidano a te perché tu possa creare un ambiente in cui si sentano realizzati è meraviglioso, ma realizzare un progetto e crescere, maturare con lui giorno per giorno e gioire per i risultati raggiunti, i successi, i passi avanti, il gradimento del pubblico, non ha prezzo, ed è lo stimolo più grande per portare avanti altri progetti stufi di stare chiusi nei cassetti.

Il diavolo fa le pentole ed anche i coperchi

IMG_2302 Nei giorni scorsi a Milano, nel sito di Rho Fiera, c’è stata la fiera del lifestyle, Homi e per la prima volta ho deciso di andare a visitarla.
Di cose interessanti ne ho viste molte, molte sono state le ispirazioni le idee e gli spunti, ma una delle cose che più ha attirato il mio interesse, è stata la linea di pentole Terra Cotto, prodotta da Sambonet e disegnata da Stefania Vasques, le trovo incantevoli!
Trovo incantevole il design, essenziale, pulito, lineare ed elegante, deliziosi i colori che richiamano gli ingredienti della tradizione culinaria mediterranea, interessante al scelta dei materiali, la terracotta, materiale tradizionale che con le sue caratteristiche è in grado di favorire una distribuzione graduale del calore, esaltando le proprietà organolettiche degli alimenti consentendone il mantenimento del sapore naturale senza dover aggiungere troppi ed inutili condimenti, o la ghisa, in grado di distribuire il calore in modo perfettamente omogeneo mantenendolo a lungo.
Sono pentole così belle da poter essere portate direttamente in tavola, senza rischiare di rovinare nemmeno la più perfetta delle mise en place. Ecco un oggetto di uso quotidiano che, attraverso il design, è stato capace di rinnovarsi e cambiare forma senza che la sua funzione venisse meno, anzi, attraverso al sapiente scelta dei materiali, è diventato strumento perfetto anche per gli chef più esigenti, ed attraverso l’uso del colore, insolito per questo “attrezzo” da cucina, è diventato complemento d’arredo, da mostrare e non da riporre al chiuso nella dispensa o nei cassettoni della cucina.
I colori scelti, come accennavo, richiamano gli ingredienti più golosi e sofisticati, per la linea in terracotta le nuance scelte sono il verde menta, il salvia, il grigio pepe, lo zafferano e la noce moscata, per la linea in ghisa i colori sono invece anice, curry, paprica, vaniglia e zenzero.
Per chi come me ama i piani cottura a induzione, non disperi, la serie in ghisa è perfettamente compatibile, se invece, si è attratti dalla linea in terracotta, per le caratteristiche del materiale o per i colori, tranquilli, esiste un diffusore universale che permette l’utilizzo di qualsiasi tipo di pentola anche sui fornelli a induzione.